23 agosto 2009

Sogno di una notte di mezza estate...



..."Credo che un sogno così non ritorni mai più..."
...mi svegliavo nella mia cameretta e trovavo accanto alla scrivania un fresca e deliziosa borsa estiva...di quelle che oltre ad essere belle sono anche brave perchè fanno bene all'ambiente...
...di quelle che se ci guardi dentro...




...ti ritrovi a fare il girotondo intorno al mondo e a ridere a crepapelle con topolini e simpatiche lumachine...



...che ti prendono per mano e via...
Ecco un nuovo mondo magico: il Circo!
Tutti inviati allo spettacolo del Signor Lancia Coltelli e della sua Bella Innamorata...




Finiva lo spettacolo e il tendone non c'era più...incantata mi guardavo intorno...
...Erano i ruggenti anni Venti e bevevo il the con due eleganti e raffinate signore: Lady Grey e Lady Blue chiacchierando di cappelli, di corse di cavalli e dei passi del charleston...






Chiedevo ancora del thè ma guardando nella tazza...ecco comparire un nuovo mondo...era Parigi ed io era la musa di Apolinnaire...



...e questa volta erano i suoi amici ad invitarmi a discorrere con saggi gufi...e a volare per boschi incantati...



...Adesso è mattina e mi guardo intorno...non ci sono più animali parlanti, musiche vivaci e malinconici poeti...ma la mia borsa magica c'è ed io ho ancora voglia di sognare!

Grazie KATIA, ci rivediamo sta notte...e chissà dove mi guiderai!


3 commenti:

La Pecora Rosa ha detto...

Ma che fortuna! Una busta delle meraviglie, oserei dire... E poi bellissimo il modo in cui ce l'hai presentata, con una frase per ogni oggettino. Sogno anch'io (forse è ora di andare a nanna!).

Baci!

ornella ha detto...

ciao elena, che bella storia!!!!!!! vai nel mio blog, c'e' un premio per te

pennipenny ha detto...

che belle cose... bravissima!!
bacio Penny

Ps grazie per la graditissima visita! Tornerò on line a settembre!! A presto! :)